giovedì 22 gennaio 2015

Vanille kipferl





Sapete come ho scoperto questi deliziosi biscotti?
Mi vergogno quasi a dirlo, figurarsi a scriverlo... erano il ripieno di una tavoletta di una famosa marca di cioccolato!
Ho quindi voluto assaggiare i kipferl veri, e lo spirito da blogger mi ha guidato alla ricerca della ricetta perfetta. Mi sono subito fidata della versione di Anneliese Kompatscher, la famosa e bravissima  cuoca altoatesina. Tutte le sue ricette sudtirolesi sono sempre garanzia di successo, come del resto lo é questa!!
Ho aggiunto alla ricetta originale un po'di estratto di vaniglia per averli ancora piú profumati di vaniglia.

Questi biscotti si conserverebbero bene per una settimana in una scatola di latta ma é difficile resistere alla tentazione!!!


per circa 40/45 biscotti
Ingredienti

280 gr farina 00
210 gr burro freddo
100 gr zucchero semolato
100 gr mandorle pelate e macinate
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la decorazione
3 cucchiai di zucchero
100 gr zucchero a velo vanigliato

Procedimento
Sulla spianatoia setacciare la farina e lavorarla con il burro a cubetti facendo assorbire bene tutto il burro. Aggiungere lo zucchero, l'estratto di vaniglia e la farina di mandorle edi incorporarli bene.
Fornare un panetto e, avvolto nella pellicola, far riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
Prelevare circa 1/4 di pasta e formare un cilindro del diametro di 2 cm circa, quindi tagliarlo in pezzetti di circa 5cm. Arrotondare le estremitá e piegare la pasta a metá a forma di cornetto. Procedere con il rimanente impasto. Distribuire su una teglia e cuocere per circa 10-12 minuti a 160C.
Far raffreddare qualche minuto e spolverizzare con il mix dei due zuccheri.

2 commenti:

  1. Un biscotto me lo prendo subito ed uno uno lo conservo per il caffè del dopo pranzo!!!

    RispondiElimina
  2. sì, li ho provati, buonissimi!

    RispondiElimina