giovedì 4 settembre 2014

Sciroppo alla lavanda




Questo sciroppo ha suscitato pareri contrastanti: chi ho ha definito come un profumo per i cassetti della biancheria e chi se ne é innamorato.
Secondo me il punto sta nelle dosi da usare.
Ad esempio, uno sciroppo di menta in dosi abbondanti non risulta fastidioso ma solo troppo dolce, mentre quello alla lavanda richiede di rispettare le dosi.
Potete usarlo per profumare un bicchiere di acqua bella fresca oppure per aromatizzare il gelato al fiordilatte.
Dimenticavo, usate solo lavanda biologica che non sia assolutamente trattata, questa é quella del mio giardino che ho lasciato essicare in un sacchetto di carta (quello del pane) per un mesetto.
E voi che ne pensate????


Ingredienti
250 ml di acqua
250 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di fiori di lavanda essiccati

Procedimento
In una casseruola portare ad ebbollizione acqua e zucchero.
Aggiungere i fiori di lavanda essiccati  e lasciare in infusione per  circa 30 minuti. Quindi filtrare e versare in piccole bottiglie di vetro.
Conservare in frigo.

1 commento:

  1. Amo talmente tanto la lavanda... che non posso adorare questo tuo sciroppo... è assolutamente delizioso!!!
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina