lunedì 1 settembre 2014

Gelato fiordilatte alla vaniglia


… tutte le volte che ne prendo
voglio templi, chiese, obelischi, rocce.
E’ come una pittoresca geografia
quella che guardo per prima,
per poi convertire quei monumenti
al lampone o alla vaniglia
in freschezza nella mia gola.
[Marcel Proust]



Riprendiamo da qua con un'ottima citazione sulla mia amata vaniglia.
Un gelato semplice e genuino ... perfetto per accompagnare macedonie ed alcuni dolci come il crumble o ....

Ingredienti
500 gr latte fresco intero
200 gr panna fresca da montare
125 gr zucchero
1 cucchiaio estratto di vaniglia

Procedimento
In una casseruola scaldare alla temperatura di 85°C zucchero, latte e panna, mescolando di tanto in tanto con una frusta. Aggiungere l'estratto di vaniglia.
Fare raffreddare versando in una ciotola messa a bagno maria in acqua ghiacciata.
Una volta raffreddata versare nella gelatiera, azionare e far mantecare seguendo le indicazioni della gelatiera.
Mettere subito in freezer.

2 commenti:

  1. ... direi che è assolutamente divino... compresa la citazione di Proust....
    Complimenti e buon lunedì!

    RispondiElimina
  2. Che bontà, io e la gelatiera non possiamo vivere nella stessa casa...sono troppo golosa!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina