lunedì 21 luglio 2014

Crostata alla confettura di prugne


Chi mi segue su facebook avrá gia visto il risultato ottenuto dall'indagine promossa da Muu Muu di cameo sulle preferenze degli italiani sui dolci.
Con l'intuitiva rappresentazione semiotica sono stati individuati i quattro vertici seguenti:
rustici
moderni
radical
fashionisti

Qui trovate i dettagli della ricerca.

Mi sono chiesta di quale delle quattro faccio parte e la mia risposta é che non mi ritrovo in un unica categoria. Con la ricetta di oggi sono sicuramente nei rustici!
e voi di quale fate parte?

Crostata alle confettura di prugne

Pasta frolla
125 gr burro salato
200 gr farina
20 gr zucchero
scorza di un limone bio
acqua q.b.

1 vasetto di confettura di prugne

Procedimento
In una ciotola "sabbiare" burro, freddo di frigo e tagliato a piccoli cubetti, farina, zucchero e scorza. Aggiungere pochissima acqua a cucchiaiate (2 o 3) per consentire di formare una palla con il composto. Il tutto deve essere fatto velocemente per non scaldare il burro.
Mettere in frigo a riposare almeno un oretta.

Stendere la sfoglia di circa 1/2 cm di spessore. Stendere in uno stampo di 22 cm
Ricoprire con la confettura.
Formare il bordo e la griglia con la pasta rimanente.
Cuocere circa 35 minuti a 160 C.
Far raffreddare prima di togliere dallo stampo.

3 commenti:

  1. Sicuramente rustici tesoro anche perché non sono radicale nelle scelte dei miei dolci ne moderna con tutta questa pasticceria molecolare ne tantomeno fashionista perche prediligo il buono al bello nei dolci:-D:-D:-D.... la tua crostata é davvero un sogno!!! Bacioneeeeee,Imma

    RispondiElimina
  2. Buongiorno, che meraviglia questa crostata, perfetta per iniziare la giornata con il sorriso!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Evviva la semplicità, evviva le crostate!!

    RispondiElimina