martedì 28 giugno 2011

Torta soffice alle ciliegie




Dalle mie parti si dice che dopo S. Giovanni non si devono più mangiare le ciliegie perchè possono essere abitate. Ci potrebbe essere dentro il giuanin, un bel vermetto grassottello che prende il nome da festa di S.Giovanni!

In extremis ho preparato questa torta. Ottima per colazione e per la merenda sempre che abbiate la forza di accendere il forno!!!!!!!

Ingredienti
300 gr ciliegie snocciolate
4 uova grandi
50 gr olio di mais o vinaccioli d'uva
100 gr zucchero
100 gr farina
50 gr farina di mandorle
8 gr lievito per dolci
scorza di un limone
burro per imburrare lo stampo

Procedimento
Lavare e snocciolare le ciliegie.
Nella planetaria montare bene le uova intere con lo zucchero.
Incorporare, con l'aiuto di un leccapiatti, l'olio di semi e la scorza di limone, quindi le farine e il lievito.
Imburrarre e infarinare uno stampo, meglio se antiaderente, versare il composto dello spessore di 2 cm circa e distribuirvi le ciliegie.
Infornare a 170º C per circa 20 minuti.

7 commenti:

  1. ma come? è gia finito anche il tempo delle ciliegie? no, no! aspetto ancora un po'...
    devo provare la torta!!!

    RispondiElimina
  2. si vede già dalla foto quanto sia soffice!
    ricetta salvata! sempre che le ciliegie non finiscano prima.. ;)
    sere
    PS: il detto è vero: io il giuanin l'ho già trovato : (

    RispondiElimina
  3. il titolo è azzeccatissimo. Il primo impatto con la foto dà proprio un incredibile sensazione di sofficità!

    RispondiElimina
  4. Una piccola sorpresa fashion per te, grazie alla tua ricetta! http://lortodimichelle.blogspot.com/2011/06/ciliegie-soffici.html

    RispondiElimina
  5. @ orto di Michelle vado subito a vedere!

    RispondiElimina
  6. peccato che le ciliegie durino così poco, la metto da provare e vedo se ne trovo ancora, questa torta ha un aspetto golosissimo!

    RispondiElimina