martedì 9 novembre 2010

Gaufres come quelle di Bruxelles






La prima volta che ho assaggiato le gaufre ero a Bruxelles in pieno inverno, un freddo esagerato, pioveva. Mi ricordo di non aver resistito nonostante avessi l'ombrello in mano, i guanti, e sto robo da cui cadevano pezzi di fragola e panna dapperttutto (incluso il cappotto!!!!!) ... ma ne sono rimasta folgorata!

Un bel po' di tempo fa in una fiera di brocante ho visto il ferro e da qui la produzione e' cominciata. Mi manca solo lo zucchero perlato per fare quelli di Liegi!

Il primo che va in Belgio me ne deve portare un bel po'!!!!






Ingredienti :
250 gr. di farina
4 uova
50 gr. di zucchero
20 gr. di lievito chimico per dolci
burro per ungere il ferro
30 gr. di latte fresco
4 gr. sale

Procedimento
Mescolare tutti gli ingredienti secchi quindi aggiungere uova, latte. Montare a parte,a neve ben ferma gli albumi. Con l'aiuto di un leccapiatti incorporarli delicatamente al composto precedente. Scaldare il ferro, ungerlo ben con un pennello, resisrente al calore, con il burro fuso e versarvi due cucchiaiate di impasto. Chiudere il ferro e far cuocere per un paio di minuti per lato. Sono cotte quando esce un po' di vapore dai lati del ferro. Con una spatola di legno tgliere dallo stampo e servire con marmellata, crema di nocciole o ancor meglio panna montata e fragole.

Una piccola precisazione la ricetta di base è quella di Alain Ducasse, che ho modificato a mio gusto (mi perdonerà)????

12 commenti:

  1. anch'io c'e l'ho a casa.. sono buonissime e quelle di bruxelle sono inimitabili.

    un bacio

    RispondiElimina
  2. Questo dolce ricordano a molte di noi un viaggio è vero ...ti son venute deliziose ciao

    RispondiElimina
  3. Adoro le gaufres....io waffles...io ho la piastra elettrica sia per quelli alti come i tuoi che una per quelli più bassi a cialda....oltre a due di ferro prese in abruzzo per le pizzelle loro!!!
    :)
    ora sto sbavando davanti allo schermo...devo farmele presto! :)

    RispondiElimina
  4. Che delizia!! che marmellata hai usato?

    RispondiElimina
  5. la marmellata che ho usato e' quella di fragole e vaniglia che trovi qua (http://sacapoche.blogspot.com/2009/06/marmellata-di-fragole-e-vaniglia.html)

    ciao

    RispondiElimina
  6. mmm, sarà buonissima. Grazie, buona serata.

    RispondiElimina
  7. Oooh, voglio assolutamente l'attrezzo per fare le gaufres! Bellissssimo! Dove l'hai trovato?
    Voglio provareee :)

    RispondiElimina
  8. Le adoro! Sono assolutamente libidone le gaufre... ottime in ogni caso, ma con il freddo dei Paesi di origine sono perfette (io le ho assaggiate la prima volta a Parigi, una gelida giornata di gennaio, ma da lì a Bruxelles penso la differenza sia poca :). Se poi sono accompagnate da una colata di sciroppo d'acero... ok, ok, basta, certe cose dopo colazione non andrebbero pensate ;)
    Buona giornata, grazie della visita, mi segno subito fra i tuoi sostenitori :)
    A presto
    Agnese

    RispondiElimina
  9. Le faccio anch'io di solito il sabato e la domenica che ho più tempo per sbizzarrirmi nel preparare la colazione...
    http://nidienodi.blogspot.com/
    Buona serata

    RispondiElimina
  10. io le ho mangiate in francia per la prima volta e mi sono piaciute tantissimo. sembrano proprio loro, mi hai fatto venire fame! e complimenti anche per il blog...ricettine molto interessanti, belle foto e un logo davvero carino, verrò spesso a fare un giretto! ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  11. Questa ricetta è fantastica!

    RispondiElimina